I Magheggi del Grande Fratello

È di questi giorni l’attacco più furibondo a Donald Trump. Stamani, appena sveglio, oggi è il 31 gennaio 2017, Paolo Cappelli, giornalista in forza a RaiNews24, dava conto, con evidente soddisfazione, delle notizie provenienti dalla stampa internazionale e relative al variopinto panorama offerto da quella che, ormai, potremmo definire la  fase against Trump. Continua a leggere I Magheggi del Grande Fratello

La Sindrome ADHD

L’articolo vuole essere un punto di vista diverso riguardo al c.d. Attention-Deficit/Hyperactivity Disorder, solitamente reso dall’acronimo ADHD, ossia quel disturbo caratterizzato da mancanza di capacità attentiva, impulsività e iperattività motoria solitamente osservabile negli individui al di sotto dei 18 anni di età. Per la verità e a fronte del fatto che la ricerca ufficiale non conosce per nulla le cause del disturbo, quella che presento sarebbe, allo stato, l’unica ipotesi di lavoro disponibile. Continua a leggere La Sindrome ADHD

In Morte di Gianroberto Casaleggio

In tutta franchezza, non avrei mai pensato di dedicare spazio a questi argomenti. Tuttavia, la specifica vicenda del Movimento 5 Stelle, soprattutto dopo la morte della sua componente intellettuale rappresentata da Gianroberto Casaleggio e alla luce degli ultimi avvenimenti, presenta aspetti psicodinamici piuttosto interessanti. Continua a leggere In Morte di Gianroberto Casaleggio

Bufale

Lo faranno, senza alcun dubbio. Lo stanno già facendo. L’establishment, in autotutela, sta mettendo a punto lo strumento per sopprimere qualsiasi voce dissonante. Il volto è quello di uno dei tanti legulei che prosperano all’ombra del regime e il nome è Giovanni Pitruzzella, ossia il presidente dell’autorità garante della concorrenza e del mercato che ha estratto dal cappello una proposta di legge che metta un freno alle bufale sul web. Continua a leggere Bufale

Medusa

Medusa è il potere assoluto che crea e distrugge il mondo. È la divina prostituta che danza sul corpo straziato dell’uomo cieco, deridendone la mente timorosa e, tuttavia, chiedendone il disperato aiuto.

Medusa è vortice di follia, abisso di morte e motore di vita, prorompendo come urlo infinito dal nero Nulla che circonda la Creatura. Continua a leggere Medusa

Speriamo che sia femmina…

Non lo sapevi, ma avevi appena iniziato a combattere una delle guerre più terribili (d’altronde eri o non eri un guerriero), fatta di mille battaglie visibili ed invisibili.

La miccia della prima bomba fu accesa dalla strega che ti aveva addestrato anni addietro. Quella stessa strega che poi sarebbe diventata tua sorella. “Parte dell’addestramento consiste nel far comunicare la tua parte maschile con la tua parte femminile”.

Ma la tua parte maschile era vorace, predominante, ingozzata fino a quel momento da tutti i pessimi esempi che avevi avuto durante la tua falsa esistenza precedente. E aveva ridotto la tua parte femminile ad una larva. E così eri portato a considerare tutte le donne come creature utili solo a svuotarti i coglioni. Anche se allo stesso tempo ne avevi una paura fottuta. “Eterofobia??”. Continua a leggere Speriamo che sia femmina…

The Failure of Western Globalization

Sotto la lente, oggi, c’è un articolo di Francesco Semprini, pubblicato da “La Stampa” (per i pochi che non lo sapessero, il giornale di Confindustria), il quale riporta un’intervista a un certo Steve Hanke (ma Hanke no), niente meno che professore della John Hopkins University ed ex consigliere di Reagan. Continua a leggere The Failure of Western Globalization

Tropico del Cancro

Eri in giro, nella tua vita, e tutto intorno a te era morte. Il Testimone del Filo contro il testimone della morte per eccellenza, il cancro. Tutti intorno ti parlavano di cancro o dicevano di essere in fin di vita, e tu sentivi fortissimo l’impulso della morte e della vita che stava per annullarsi.

Il più in pericolo di tutti era il migliore amico di tuo padre: la figlia infatti ti aveva detto che, ormai, era allo stadio terminale. Certo, aveva un’età e una salute mai stata di ferro, ma ti prese comunque fortissimo il senso d’angoscia. Per empatia, sentivi chiara e tonda la tua morte, il suo potere disintegrante, il nulla dopo il tutto. E non eri in grado di affrontare questo senso di nulla cosmico. Continua a leggere Tropico del Cancro

La Caduta dei Porsei

 Ea porsea ga fato i porsei … li ga fati grossi e bei … ea porsea ga fato i porsei!

Ho affidato la spiegazione del titolo a questa filastrocca polesana che, spero, valga a chiarirne in modo inequivoco il significato recondito.

In effetti, si parla del Porcile, un luogo all’interno del quale stava una grossa scrofa (porsea) che, proprio come la mamma dei cretini, era sempre incinta e, di conseguenza, appariva continuamente intenta a sgravare piccoli maialini (porsei) di diversi colori. Continua a leggere La Caduta dei Porsei