Biancaneve, la ghiandola pineale e i nano-rettili (è arrivato l’ottavo nano … eccolo)

Il Matto Arcani Maggiori

Il sottotitolo che ho scelto (forse irrispettoso e vagamente feroce) m’è parso perfetto per descrivere almeno un aspetto del sorprendente rapporto che potrebbe esistere fra Biancaneve e la ghiandola pineale perché sembra (dico sembra) esserci un aspetto misterioso e nascosto, teso a legare queste due singolari istanze.

C’è qualcosa di pretestuoso in tutto ciò? Chi ha stabilito che i nani dovrebbero essere sette in luogo di otto, ovvero di sei? Voglio dire, la favola è quella lì ed è talmente potente che se chi l’ha partorita ha detto che i nani dovevano essere sette, perbacco, avrà avuto più di un valido motivo per affermarlo con tanta forza.

Sette nani attorno a una creatura meravigliosa, distesa immobile dentro una teca di cristallo. Ogni sera, al ritorno dal lavoro nella miniera e dopo una cena frugale, i nani si riuniscono attorno alla teca e, anche se ormai non piangono più, passano le serate vicini a quel corpo immobile, sbirciandone di tanto in tanto e di nascosto il volto magnifico e tanto amato. Ci sperano ancora.

Ero determinato ad affrontare di petto l’argomento ma, poi, mi son reso conto che non avrei potuto fare a meno di cedere alla digressione. Sarò punito per questo, ne sono consapevole. Tuttavia, se la tesi vuol essere quella che vede la vicenda di Biancaneve come metafora di quanto accade alla nostra preziosa ghiandola già nel corso della fase iniziale della nostra vita, allora i pericoli legati alle tentazioni digressive potrebbero essere l’ultima delle mie preoccupazioni.

Insomma, la vicenda di Biancaneve conosce tre stagioni, anzi, quattro. L’inizio, durante il quale la sua bellezza toglie il fiato al mondo e minaccia il fegato della regina. La fuga in costanza della quale la bellezza è vieppiù celata dentro il bosco. La morte (apparente) dove non c’è che silenzio e immobilità. Il risveglio, la parte più misteriosa e, probabilmente, indescrivibile poiché la favola, lì, si pianta.

Ecco, la pineale percorre la medesima strada.

Inizio (0-12 anni).

Continua a leggere Biancaneve, la ghiandola pineale e i nano-rettili (è arrivato l’ottavo nano … eccolo)

Annunci