La messa cattolica. Analisi critica.

Posto un frammento, tratto da “La Formazione del Doppio” (scaricabile nella sezione download), relativo all’interpretazione della messa cattolica in chiave psicodinamica. Il lavoro suddetto è strutturato per una parte come una sorta di diario giornaliero che copre un periodo di 394 giorni. Il frammento comprende i giorni 23° 24° e 25°.

 

Ventitreesimo giorno

Tutto è nato dal ricordo della seguente dossologia: “Tua è la potenza e la gloria nei secoli”.

Come l’ho ricordata, m’è apparso subito evidente il fatto che tale formula è usata per delegare il potere creativo. E ciò varrebbe anche per l’eucarestia che, tuttavia, va inserita in questo schema. Il gancio immediato è con il fenomeno chiamato teofagia, elemento per il quale Dioniso sembrerebbe il paradigma più immediato e calzante.

Dioniso è solo un altro simbolo di Keter. È il dio della vita che pulsa in ogni essere. È interamente preverbale e, tra i suoi motivi principali, ha proprio una maschera. Continua a leggere La messa cattolica. Analisi critica.